Navigazione

11.03.2022 - Comunicati stampa Compensare le emissioni di CO2 a colpi di mouse

D'ora in poi su Migros Online la clientela può compensare le emissioni dei prodotti acquistati. Il denaro del contributo volontario per il clima confluisce nel Fondo climatico M, che finanzia progetti a tutela del clima lungo la catena di fornitura Migros. Migros può così esercitare un'influenza diretta sulle proprie attività a tutela del clima.

Il rapporto tra consumo e clima è problematico; molti e molte clienti Migros desiderano rendere il proprio consumo più sostenibile. Ora Migros offre alla propria clientela la possibilità di compensare con un clic del mouse, al check-out su Migros Online, le emissioni di CO2 generate dai prodotti acquistati. Dopo l'introduzione del progetto pilota su Migros Online, Migros prevede di offrire in un secondo tempo questa opzione anche per gli acquisti via app.

Il denaro raccolto nell’ambito di questo impegno confluisce nel Fondo climatico M. Con questo fondo, in collaborazione con il consulente per la protezione del clima myclimate, Migros finan-zia progetti a tutela del clima lungo la catena di fornitura. Tra questi progetti figurano per esempio un progetto agroforestale in una cooperativa del cacao in Costa d'Avorio e uno in Thailandia volto a rendere in futuro la coltivazione del riso più rispettosa del clima. Maggiori informazioni qui.

Dalla produzione allo smaltimento
La compensazione su Migros Online copre tutte le emissioni di CO2 generate sia dalla produzione e dal trasporto dei prodotti nelle centrali di distribuzione sia dalla produzione e dallo smaltimento dei materiali di imballaggio. Nel caso dei cosiddetti articoli Non-Food, inoltre, lo smaltimento del prodotto è incluso nel prezzo. Migros compensa già oggi le emissioni generate nelle filiali e nei centri operativi così come dal trasporto delle merci dal centro logistico alle filiali. Il trasporto degli acquisti effettuati online è invece già compensato dalla Posta, partner per le consegne, e non viene quindi riconteggiato.

Un centesimo per un chilo di banane
Il contributo climatico per un prodotto si ottiene con una formula che tiene conto del peso dell'articolo, del valore di emissione di CO2 per gruppo merceologico e del prezzo di compensazione. Nel carrello della spesa vengono addizionati e documentati come valore totale i contributi climatici per ogni prodotto. Il bilancio di CO2 non viene calcolato per prodotto, ma per gruppo merceologico. Ciò significa che ad esempio per tutte le mele si applica lo stesso valore. Per ogni gruppo merceologico, l'azienda di consulenza per il bilancio ecologico treeze e l'azienda di consulenza e ricerca Intep hanno steso il bilancio ecologico dettagliato dell'intera catena del valore e i valori calcolati sono stati controllati da myclimate. Ad esempio, calcolando con tale formula risultano 1 centesimo per 1 kg di banane, 4 centesimi per 1 l di latte e 30 centesimi per 400 g di carne di manzo.