Navigazione

11.11.2023 - Comunicati stampa La Federazione delle cooperative Migros ridimensiona l'Amministrazione

Zurigo - L'Assemblea dei delegati della Federazione delle cooperative Migros (FCM) ha deciso chiara di ridurre il numero dei membri dell'Amministrazione da 23 a 13. I circa 100 delegati presenti hanno inoltre approvato le basi per la costituzione della nuova società Migros Supermercati SA (MSM SA). Si è discusso anche dell'adeguamento dell'età di pensionamento dei collaboratori Migros alle nuove disposizioni di legge sull'AVS.

L'Amministrazione della Federazione delle cooperative Migros (FCM) ridurrà il numero dei suoi membri da 23 a 13 a partire dal 1° luglio 2024. Lo ha deciso a Zurigo oggi, sabato 11 novembre 2023, l'Assemblea dei delegati della FCM. «L'Assemblea dei delegati approva e sostiene gli sforzi dell'Amministrazione a favore di una maggiore agilità ed efficacia, in modo da potersi adeguare più velocemente agli sviluppi del mercato», afferma Marianne Meyer, presidente dell'Assemblea dei delegati. Oltre alla presidente dell’Amministrazione e a due rappresentanti del personale, l'organo in futuro dovrà comporsi di altri cinque membri esterni e di cinque membri delle cooperative regionali. Il presidente della Direzione generale FCM parteciperà alle sedute con voto consultivo.

In questo modo, ogni Cooperativa regionale disporrà in futuro di un/a rappresentante o in seno all'Amministrazione della Federazione delle cooperative Migros (FCM) o al Consiglio d'amministrazione della futura Migros Supermercati SA. Ursula Nold, presidente dell’Amministrazione FCM, sottolinea: «La riduzione dei membri dell'Amministrazione della FCM riflette la chiara visione per cui un organo che agisce in modo agile può contribuire con maggiore efficacia allo sviluppo futuro del Gruppo Migros».

I delegati si schierano a favore della varietà svizzera

Oltre all'esperienza e alla competenza, la composizione dell'Amministrazione FCM deve tenere conto delle diversità regionali. I delegati hanno quindi stabilito nello statuto che almeno uno dei membri esterni deve provenire dalla Svizzera francese o italiana. Così facendo, si è tenuto conto di una richiesta avanzata durante l'Assemblea dei delegati straordinaria di settembre. Per via della scadenza del proprio mandato, i seguenti quattro membri lasceranno l'Amministrazione FCM alla fine di giugno 2024: Hans A. Wüthrich, Dominique Biedermann, Paola Ghillani e Jean-René Germanier. Inoltre, Marianne Janik ha deciso di lasciare l'Amministrazione al termine del suo mandato per far posto a un nuovo membro esterno proveniente dalla Svizzera italiana o francese.

I delegati sostengono la costituzione di Migros Supermercati SA

In un altro punto all'ordine del giorno, i circa 100 delegati presenti hanno approvato le basi per la costituzione della nuova società Migros Supermercati SA. Ciò richiederà la modifica dei contratti tra la FCM, le Cooperative e la futura MSM SA. A partire da metà novembre anche i comitati competenti delle Cooperative regionali decideranno in merito.

Con la nuova società, Migros intende offrire i propri prodotti e servizi in modo più efficace lungo l'intera catena del valore. «I delegati ritengono che Migros Supermercati SA rappresenti un passo giusto e importante per rafforzare il core business di Migros a vantaggio della clientela», afferma Marianne Meyer.

Migros adegua l'età di pensionamento alle disposizioni AVS svizzere

I delegati della FCM hanno inoltre deciso - con riserva di ulteriori lavori da parte dei vari organi - di innalzare gradualmente l'età di pensionamento fino alla nuova età di riferimento di 65 anni, in linea con la riforma pensionistica AVS 21. Attualmente l'età di riferimento per tutti i collaboratori assicurati presso la Cassa pensioni Migros è di 64 anni. Grazie a questo adeguamento, a partire dal 2028 non si applicherà più il precedente periodo di transizione con una rendita sostitutiva AVS Migros e tutti i dipendenti riceveranno una rendita AVS direttamente al raggiungimento dell'età di riferimento prevista dalla legge. L'integrazione attuale data dalla rendita Migros sostitutiva dell'AVS non sarà più valida. Le generose prestazioni del 2° pilastro rimangono invariate e vanno a beneficio di tutti i pensionati, indipendentemente dall'età di riferimento. Tutti i collaboratori assicurati presso la Cassa pensioni Migros possono usufruire dell'età di pensionamento flessibile. Esiste infatti la possibilità di andare in pensione a partire dall'età di 58 anni.