Nuova società per l’attività dei supermercati di Mig...

Nuova società per l’attività dei supermercati di Migros: prestazioni più efficaci a beneficio della clientela

Migros

Migros porta avanti la nuova organizzazione per l’attività dei supermercati. Nella riunione di giovedì (29 giugno 2023) l’amministrazione della Federazione delle cooperative Migros (FCM) ha approvato i passi successivi per la nuova organizzazione e ha confermato il CEO della nuova Migros Supermercato SA. Con la nuova società, Migros sfrutterà meglio il suo potenziale in favore della clientela e offrirà i suoi prodotti e servizi con più efficacia lungo l’intera catena del valore aggiunto.

Data
Formato
Comunicato stampa

Il Gruppo Migros ha una base finanziaria solidissima e anche per il 2023 fa registrare una crescita positiva in tutti i settori di attività strategici. Tuttavia, soprattutto nell’attività dei supermercati, le sfide sono grandi e i costi sempre elevati. Le ragioni principali risiedono nelle elevate spese per le materie prime e nei maggiori costi d'esercizio dovuti all'inflazione. «Il commercio al dettaglio e in particolare i supermercati rappresentano un fattore di successo importante per Migros. Dobbiamo e vogliamo fornire prestazioni più efficaci lungo l’intera catena del valore aggiunto. Si va dalla produzione agli acquisti, dalla promozione alle filiali in cui serviamo la nostra clientela», ha affermato Mario Irminger, presidente della direzione generale della FCM.

Per semplificare l’organizzazione dei supermercati, a maggio 2023 le amministrazioni della FCM e delle dieci cooperative regionali hanno deciso di portare avanti in futuro il core business tramite una società indipendente a gestione centralizzata (cfr. comunicato stampa del 24 maggio 2023).

Con la nuova Migros Supermercato SA (MSM), Migros intende migliorare ulteriormente le sue prestazioni a favore della clientela. Grazie a un’organizzazione semplificata e a un miglior sfruttamento delle sinergie, la clientela potrà beneficiare di un incremento della qualità e della sostenibilità, nonché di prezzi ancora più convenienti. La nuova organizzazione si concentra su prodotti freschi, regionalità, marche proprie forti e vicinanza alla clientela. Come società di servizi, MSM fornirà prestazioni relative ai supermercati a tutte le cooperative. Con la nuova organizzazione, a partire dal prossimo anno, le cooperative diventeranno sempre più responsabili dell’attività dei supermercati, pertanto i comitati finora esistenti potranno essere sostituiti e la struttura complessa sarà semplificata. I compiti dalla forte vocazione regionale, come l’acquisto di prodotti locali per il proprio assortimento o la realizzazione e la gestione delle filiali, continueranno a essere svolti dalle dieci cooperative regionali. Queste in futuro dovranno collaborare in modo ancora più stretto in diversi settori.

Per definire bene gli ambiti di responsabilità, la gestione di MSM SA sarà assegnata a livello strategico a un proprio Consiglio di amministrazione e a livello operativo a una propria direzione aziendale. Come CEO designato di MSM è stato nominato Peter Diethelm, fino a questo momento direttore della cooperativa Migros Svizzera orientale. Il Consiglio di amministrazione si compone di sette membri che rappresentano la FCM e le cooperative regionali: Guido Rast (responsabile cooperativa Migros Lucerna) è presidente designato del Consiglio di amministrazione, e Mario Irminger (presidente della direzione generale FCM) è il vicepresidente designato. I membri delle cooperative regionali sono: Mario Caldelari (direttore cooperativa Migros Vallese), Mattia Keller (direttore cooperativa Migros Ticino), Martin Lutz (nuovo direttore Migros Svizzera orientale) e Reto Sopranetti (direttore cooperativa Migros Aare). Secondo membro designato della FCM è Hubert Weber, attualmente ancora membro dell'amministrazione della FCM. Matthias Wunderlin, in qualità di Chief Transformation Officer e membro della direzione generale FCM, si occuperà dell'imminente trasformazione dell'attività dei supermercati.

«Ritengo che la nuova società porti con sé numerosi vantaggi: più semplicità, produttività ed efficacia, senza dimenticare la vicinanza alla clientela. In questo modo combiniamo i punti di forza del legame regionale con una struttura gestionale nuova e più efficace», ha affermato Guido Rast, presidente designato del Consiglio di amministrazione di MSM SA.

La decisione finale ai comitati competenti
Sotto la direzione del nuovo management di MSM si lavora da subito a ritmo serrato alle fasi attuative concrete. Il dipartimento Marketing verrà scorporato dalla FCM a partire da gennaio 2024 e trasferito nella nuova società. «A mio parere abbiamo trovato una forma organizzativa che è perfetta per Migros e può essere estesa in fasi successive. Ci concentriamo su prodotti freschi, regionalità, marche proprie forti e vicinanza alla clientela», ha affermato Peter Diethelm, CEO designato di MSM SA. Alla fine i comitati competenti, tra i quali le amministrazioni della FCM e delle cooperative regionali, così come l’Assemblea dei delegati della FCM e i Consigli di cooperativa, prenderanno le decisioni strategiche sulla nuova organizzazione per l’attività dei supermercati. Queste decisioni sono attese a partire dall’autunno 2023.

Con la nuova società la regionalità resta un aspetto strategico importante per Migros. Con una quota di prodotti di provenienza regionale pari a circa un decimo dell’assortimento, Migros resta la prima scelta per i prodotti alimentari di produzione locale. Anche il grosso impegno sociale dovrà innanzitutto essere rafforzato. «Più successo avranno Migros e i suoi supermercati, più Migros potrà impegnarsi anche per la società», ha affermato Ursula Nold, presidente dell’amministrazione della Federazione delle cooperative Migros. Soltanto l’anno scorso, con il Percento culturale, il Fondo pionieristico e il Fondo di sviluppo, Migros ha investito circa 156 milioni di franchi nell’impegno sociale.

Ridimensionamento necessario per l’amministrazione della FCM
Oltre alla fondazione della società MSM SA, anche l’amministrazione della FCM si organizzerà in modo più efficiente. Nell’autunno chiederà all’Assemblea dei delegati di ridurre il numero dei membri dell’amministrazione della FCM dagli attuali 23 a 14 a partire dall’1.7.2024. Oltre alla presidente dell’amministrazione, al presidente della direzione generale FCM e a due rappresentanti delle collaboratrici e dei collaboratori, il comitato deve comporsi di altri cinque membri esterni e di cinque membri delle cooperative regionali. In questo modo ogni cooperativa regionale avrebbe una rappresentanza o nell’amministrazione della FCM o nel Consiglio di amministrazione di MSM SA.

Invito alla conferenza stampa – venerdì ore 10.00  
Ursula Nold, presidente dell’amministrazione FCM, Mario Irminger, presidente della direzione generale FCM, Peter Diethelm, CEO designato di MSM e Guido Rast, presidente designato del Consiglio di amministrazione di MSM saranno a vostra disposizione venerdì mattina alle ore 10.00 per delle brevi interviste. Luogo: sede principale della FCM, Limmatstrasse 152, Zurigo. È gradita l’iscrizione (tel. 058 570 38 38, media@migros.ch).

L’informazione alla stampa introduttiva sarà trasmessa anche in diretta streaming:
Link Deutsch
lien Français

Venerdì 30 giugno, a partire dalle ore 10.00 saranno disponibili qui le slide relative alla conferenza stampa.

Materiale fotografico

Contatto