Due mucche si incontrano sull'alpe.

Allevamento di bestiame nella regione alpina

Perché le mucche vanno sull'alpe?

Per molti animali è iniziata l'estate sull'alpe. Ma perché vanno in quota? E perché ne trae giovamento anche l'ambiente? Ecco le risposte.

Di
Edita Dizdar
Data
Formato
Cosa facciamo

In Svizzera, quali animali vanno sull'alpe?

Sugli alpeggi svizzeri si trovano mucche da latte, vacche nutrici e i loro vitelli, bovini, pecore, capre e cavalli. Su alcuni alpeggi ci sono persino maiali di montagna.

Di quanti animali all'anno si tratta?

Complessivamente oltre mezzo milione di animali va sull'alpe, di cui circa 400'000 sono mucche da latte, vacche nutrici e bovini.

La Migros vende carne di animali al pascolo in alpeggio?

Sì, per esempio una parte dei manzi da pascolo bio trascorre i mesi estivi sull'alpe, a seconda della tradizione e dell'ubicazione dell'azienda. Mentre i manzi da pascolo bio a valle pascolano per almeno otto ore al giorno, quelli in montagna sono esclusivamente all'aria aperta. Il foraggio sull'alpe è inoltre composto al 100 percento da piante da pascolo, «Questo è il metodo di allevamento più conforme alla specie. che è evidente nell'alta qualità della carne di manzo da pascolo in vendita alla Migros», afferma Dennis Pisoni, esperto di sostenibilità presso Micarna.

Quanto spazio hanno a disposizione gli animali?

La superficie alpina in cui gli animali trascorrono l'estate si chiama regione d'estivazione, che per motivi climatici non è adatta alla produzione agricola. In Svizzera, queste regioni si trovano sulle Alpi, Prealpi e nel Giura e  coprono una superficie di circa 500'000 ettari, pari a un ottavo della superficie complessiva della Svizzera.

Perché in estate i contadini portano gli animali sull'alpe?

Si tratta di una tradizione centenaria. Lo scopo di un'estate sull'alpe è accrescere la fonte di sostentamento alimentare degli animali da reddito. Se il foraggio a valle scarseggia, i contadini possono condurre la mandria sui ricchi pascoli alpini e garantire così foraggio a sufficienza. Nel frattempo a valle possono conservare fieno e foraggio fresco in vista della stagione fredda. Inoltre, le salite e le discese dall'alpeggio hanno un'importanza culturale e turistica. Migliaia di spettatori lungo il bordo della strada ammirano gli animali decorati.

Tutti i contadini portano i loro animali sull'alpe?

No. A valle vivono più animali di quanti possano andare sui pascoli alpini. L'estate sugli alpeggi è impegnativa e non tutti i contadini sono legati alle tradizioni. Pertanto la Confederazione sostiene finanziariamente l'estivazione – così viene chiamata l'uscita al pascolo estivo degli animali da reddito su un'alpe – creando incentivi per i contadini. Inoltre, dato che i mesi estivi a valle sono sempre più asciutti, le montagne rappresentano una buona alternativa.

Gli animali da reddito trovano tutto sull'alpe?

Dipende dall'animale. Le mucche da latte ad alto rendimento non riescono a coprire sull'alpe l'elevato fabbisogno di sostanze nutritive. Beat Reidy, professore per la gestione di prati e pascoli e sistemi d'allevamento dei ruminanti presso la Scuola universitaria professionale bernese afferma: «Se parliamo di mucche da latte a rendimento moderato, l'alpe rappresenta una buona soluzione.» Questi animali sono adatti per l'alpe e traggono giovamento dall'aria fresca, dal movimento e dal foraggio fresco.

Che cosa succederebbe se gli animali non andassero più sull'alpe?

I pascoli man mano si inselvatichirebbero. Tutto quel che si trova al di sotto del limitare del bosco, che in Svizzera è a circa 1800 metri s.l.m. a seconda della posizione geografica, sarebbe ricoperto di cespugli e, col passare del tempo, di boschi. Le mucche possono arrivare fino a circa 2000 metri di altitudine, le pecore ancora più in alto perché hanno bisogno di meno sostanze nutritive. Senza gli animali da alpeggio, prima o poi anche numerose piste da sci sarebbero ricoperte di fitta vegetazione perché spesso si trovano nella regione d'estivazione. Il paesaggio avrebbe un aspetto completamente diverso. Secondo la statistica della superficie della Confederazione, tra il 2009 e il 2018 la superficie boschiva è aumentata del 2 percento circa. A detta dell'esperto Beat Reidy, nella maggior parte dei casi si tratta di alpeggi non più usati.

Come si sviluppa l'allevamento di bestiame nella regione alpina?

Se la tendenza dell'espansione delle foreste dovesse continuare, ben presto la regione alpina sarebbe popolata da molti più animali selvatici come orsi e lupi. Un altro scenario: tra alcuni decenni la superficie agricola a valle non basterà più per rifornire tutte le persone nel nostro Paese di generi alimentari. Perciò il ricercatore Beat Reidy vede le regioni d'estivazione come un possibile ampliamento della base alimentare del futuro.

Che cosa contraddistingue i pascoli alpini?

«Una biodiversità del genere non si trova su nessun'altra superficie in Svizzera», afferma Beat Reidy della Scuola universitaria professionale bernese. Ciò significa che da nessuna parte si trovano più piante e insetti in un solo luogo. Gli animali da reddito aiutano a mantenere stabile questo sistema perché pascolano sui prati, li preservano e al contempo li concimano con il loro letame.

Com'è cambiata l'economia alpestre negli ultimi anni?

Secondo l'Ufficio federale dell'agricoltura, tra il 2003 e il 2021 il numero delle aziende d'estivazione è calato da 7472 a 6663. Tendenzialmente sono però più grandi poiché le aziende esistenti hanno fusionato o sono state rilevate da aziende vicine. Nel complesso, l'effettivo di animali sulle alpi è rimasto relativamente stabile negli ultimi 20 anni. Mentre il numero delle mucche da latte estivate si è ridotto di circa il dieci percento dal 2000, quello delle vacche nutrici si è triplicato.

Il latte o la carne degli animali che sono stati sull'alpe hanno un gusto diverso?

«Effettivamente ci sono delle differenze», afferma l'esperto Beat Reidy. Sono dovute alle sostanze nutritive secondarie, ovvero ai coloranti, alle sostanze odorose e agli aromi contenuti nelle piante che crescono sull'alpe.