Un uovo marrone giace delicatamente in una mano sopra una scatola con altre uova.

Per amore dei pulcini

Più rispetto per la produzione di uova

La Migros si sta impegnando attivamente contro l'uccisione diffusa dei pulcini. L'obiettivo è di evitare che i pulcini maschi muoiano durante la produzione di uova.

Di
Michelle de Oliveira
Data
Formato
Cosa facciamo

I pulcini maschi non hanno vita facile: non possono deporre uova e non producono abbastanza carne per l'ingrasso, motivo per cui ogni anno, in Svizzera, tre milioni di pulcini vengono uccisi dopo la schiusa. La Migros si sta attivando contro questo fenomeno ed è a favore di una produzione di uova senza uccisione di pulcini.

Determinazione del sesso nell'uovo

Un'alternativa etica alla produzione tradizionale di uova è il processo Seleggt. Un'analisi ormonale determina il sesso dell'animale quando è ancora nell'uovo: si estrae dall'uovo una goccia di liquido che permette di distinguere i maschi dalle femmine. Dopodiché vengono covate solo le femmine. Il 95% dei galli viene individuato ed escluso dalla cova.

Il rimanente 5% rientra nella fascia di errore dell'analisi. Questi animali maschi vengono lasciati crescere con le sorelle e macellati dopo dodici settimane. In Svizzera la loro carne arriva in negozio. La Migros è il primo commerciante al dettaglio svizzero a includere queste uova nel suo assortimento con il marchio «Respeggt». Le uova «Respeggt» provengono da allevamenti all'aperto svizzeri.

Una gallina marrone su un prato verde.

Galli Demeter felici

La Migros offre inoltre uova Demeter in tutta la Svizzera. I cosiddetti galli fratelli delle galline ovaiole Demeter vengono allevati, destinati all'ingrasso e quindi venduti come animali interi nei negozi. Presentano una quantità di carne leggermente inferiore rispetto al pollo ingrassato in modo tradizionale. Nel caso delle uova Demeter non si effettua una selezione in base al sesso, tutti i pulcini vengono allevati.

Due pulcini nella paglia.

Anche Bio Suisse vieta l'uccisione dei pulcini

Anche nel caso delle uova biologiche non è consentita la selezione in base al sesso. Bio Suisse ha deciso di bandire a sua volta del tutto l'uccisione dei pulcini a partire dal 2026. I fratelli delle galline ovaiole vengono allevati per 10 settimane. La carne di questi galli viene poi venduta alla Migros sotto forma, tra l'altro, di petto di pollo. La Migros è l'unico commerciante al dettaglio in Svizzera a garantire un ciclo di questo tipo.

Il passaggio sarà graduale: nel 2023, il 18% delle uova biologiche alla Migros proviene da galline i cui fratelli vengono allevati. Nel 2024 tale percentuale è destinata ad aumentare fino a raggiungere oltre la metà (59%), e nel 2025 l'82% dei pulcini. A partire da gennaio 2026 non saranno più uccisi pulcini maschi per la produzione di uova biologiche.