Hotel per insetti in un giardino

Biodiversità

Cosa puoi fare per la biodiversità

Seminare un prato fiorito, appendere una casetta per la nidificazione degli uccelli, vangare meno in giardino: tutti noi possiamo contribuire in modo semplice a preservare la biodiversità.

Di
Pierre Wuthrich (Testo) / AdobeStock (Foto)
Data
Formato
Suggerimento

Procurati un hotel per insetti

A seconda del tipo di struttura, gli hotel per insetti offrono riparo ad api selvatiche, farfalle e ragni. Questi piccoli rifugi, che fungono anche da importanti luoghi per nidificare o passare l'inverno, devono essere protetti dal vento e collocati con il lato aperto rivolto verso sud.
Da Do it + Garden Migros è disponibile una gamma di hotel per insetti.

Costruire un hotel per le api selvatiche

Appendi una casetta per la nidificazione degli uccelli

Spesso nelle aree urbane gli uccelli non trovano luoghi adatti per nidificare. Grazie alle apposite casette, naturalmente in posti inaccessibili ai gatti, aumenti la probabilità di riproduzione di molte specie e allo stesso tempo ti assicuri il privilegio di svegliarti al dolce canto degli uccelli.

Attenzione, però: cince, rondoni e gheppi non hanno le medesime esigenze per nidificare e necessitano di casette per uccelli appropriate, altrimenti eviteranno i rifugi che hai preparato per loro.

Scegli correttamente la casetta per nidificare

Pianta specie autoctone

Le siepi di tuia o lauroceraso sono poco interessanti per la biodiversità. Al contrario, scegliere varietà autoctone per proteggersi dagli sguardi indiscreti dei vicini è una buona idea e fa felici gli animali come i ricci e gli anfibi. L'ideale è mischiare arbusti con le spine che offrono riparo agli animali (ad esempio olivello spinoso, biancospino) e varietà dal profumo di miele (ad esempio nocciolo, salice rosso) che attirano gli insetti. La messa a dimora va effettuata in autunno.

Blocca gli intrusi

Le neofite invasive, ovvero le piante esotiche introdotte volutamente o involontariamente in Svizzera, possono invadere in breve tempo campi e giardini. Coltivata come pianta ornamentale in giardino, la verga d'oro si è ormai propagata nella natura. È il caso della verga d'oro americana (Solidago canadensis, Solidago gigantea, Solidago nemoralis), diffusa lungo i margini delle strade ma anche nelle radure dei boschi e sulle rive dei fiumi. I proprietari dei terreni infestati sono tenuti a sradicare questa pianta e a smaltirla con i rifiuti domestici (non nel compost del giardino!).

Per imparare a riconoscere le diverse neofite invasive, l'associazione Alpes vivantes, che organizza campagne di sensibilizzazione e di eradicazione nella regione di Bex (VD), ha ideato un gioco memory online in cui gli utenti devono trovare le coppie. Nel 2023 Alpes vivantes ha ottenuto un finanziamento iniziale da parte del Fondo di sviluppo Migros.

Vai al gioco (solo in francese)

Acquista prodotti IP-Suisse e Bio

Acquistando prodotti con il logo Bio o la coccinella sostieni la biodiversità. Le contadine e i contadini IP-Suisse costruiscono cumuli di rami e pietre per creare ripari per i rettili, piantano alberi ad alto fusto nei quali gli uccelli rari possono nidificare oppure lasciano inutilizzati i terreni per consentire a fiori selvatici e piccoli animali di crescere.

Rinunciando all'uso di pesticidi e fertilizzanti chimici e lasciando allo stato naturale il maggior numero possibile di aree, le aziende agricole biologiche sono dei veri e propri paradisi per le specie animali e vegetali.

Accogli le api

Puoi promuovere la biodiversità anche se non hai un giardino tuo. Le fioriere possono essere collocate infatti anche sul balcone o sui davanzali delle finestre. Bada però di scegliere varietà di fiori che piacciono agli insetti impollinatori se vuoi attirarli. Le api ad esempio amano i fiori di lavanda, timo ed echinacea. I gerani invece non sono appetibili in quanto i fiori non hanno nettare né polline.

Quando acquisti il terriccio, controlla che rechi il logo «Senza torba», perché per estrarre la torba si distruggono le torbiere, che sono importantissime per la biodiversità.

Consigli per un balcone invitante

Fai crescere un prato fiorito

Tagliare l'erba, irrigare e concimare: il prato verde, che in fatto di biodiversità è un autentico deserto, richiede molte cure. In confronto il prato fiorito è molto meno impegnativo e anche più bello da vedere. Per ottenerlo devi seminare in primavera un mix di semi dopo aver rimosso la vecchia vegetazione, arieggiato il terreno e aggiunto della sabbia se il terreno è molto ricco di sostanze nutritive. Se le piante sono alte e non hanno fiori, puoi tagliare il prato e attendere la prossima fioritura. Non appena il prato si è infoltito – a volte occorre un po' di pazienza – basta tagliarlo una o due volte all'anno. Non è necessario irrigarlo.

Se però vuoi poter camminare sul tuo terreno, opta per un tappeto erboso fiorito. Questa soluzione favorisce la biodiversità e nel contempo consente di sfruttare l'area esterna per le attività di svago.

Assortimento di miscele per prati e tappeti fioriti

Bilancia la cementificazione

Secondo l'Ufficio federale di statistica, in Svizzera si registra una perdita di terreno coltivo pari a 0,7 metri quadrati ogni secondo. Sulla base di questi dati la start-up Get Nature Positive, sostenuta dal Fondo pionieristico Migros, mira a compensare l'impatto delle costruzioni sull'ambiente. Concretamente i proprietari degli edifici possono acquistare un certificato e ricevere il marchio «Positive Nature». Il denaro raccolto viene successivamente utilizzato per creare in Svizzera nuovi spazi vitali prossimi allo stato naturale per molte specie animali e vegetali.

Moltiplica le piante

La Fondazione ProSpecieRara è alla ricerca di persone disposte a collaborare per la conservazione delle cosiddette piante di campo. Sono disponibili 180 varietà, dal lino al grano saraceno via via fino all'amaranto. Per farlo basta un orticello in quanto non si tratta di trasformare le piante in cibo, ma di garantire la sopravvivenza delle specie. I semi non utilizzati per la semina successiva vengono inviati alla semenzoteca di ProSpecieRara, responsabile della conservazione e della rimessa in circolazione delle circa 1700 varietà di piante rare.

Queste specie sono fertilizzanti verdi e arricchiscono il suolo delle abitazioni private in modo naturale. Inoltre sono anche belle da vedere.

Non usare la vanga

Vangare uccide i microorganismi. Se preferisci un metodo più delicato, usa un pacciame composto da scarti vegetali ben secchi (ad esempio erba tagliata del prato), foglie e trucioli di legno. Ricopri il terreno con il pacciame in uno strato di diversi centimetri all'inizio dell'autunno. Questo strato isolante protegge le piante e allo stesso tempo fornisce nutrimento ai microorganismi che a loro volta, decomponendo il pacciame, producono un concime prezioso e naturale per le piante. In primavera la pacciamatura contribuisce a ridurre la crescita delle erbacce.

Proteggi anche tu le specie!

Promuovere la biodiversità: non possiamo farlo da soli. Unisciti subito e proteggi insieme a noi la biodiversità in Svizzera!

Tutte le stories