Un padre che fa giardinaggio con i suoi due figli

La preziosa varietà della natura

La biodiversità insegnata ai bambini

I bambini sono curiosi per natura e verso la natura: ecco come aiutarli a scoprire e rispettare la biodiversità coltivando l'orto, raccogliendo funghi o allevando bruchi.

Di
Janine Radlingmayr
Data
Formato
Suggerimento

Il giardinaggio con i bambini è uno spasso: crescione sul davanzale della cucina, lamponi sul balcone o carote nell'orto. Nei vasi e nel giardino di casa possono crescere autentiche meraviglie – però ci vogliono tempo, pazienza e lavoro. Giocando al giardiniere e vedendo il frutto del proprio impegno, i bambini imparano anche l'importanza del cibo. Balcone e orto offrono enormi opportunità per aiutare i più piccoli a comprendere il valore della natura e della biodiversità. 

Le specie animali e vegetali che ci circondano sono numerose e variegate quanto i caratteri dei bambini – non tutti si entusiasmano per il giardinaggio, alcuni hanno poca pazienza e altri si stufano rapidamente. Anticipare il piacere di veder spuntare fiori colorati e gustosi frutti coltivati con le proprie mani può essere un modo per stimolare e focalizzare l'interesse. (Altri consigli sul giardinaggio con i bambini)

A caccia di funghi con i bambini

Un ragazzo biondo raccoglie un fungo

Ai bambini piace scorrazzare per il bosco, ci sono un sacco di cose da scoprire. Andare a caccia di funghi con i bambini può trasformare una giornata di fine estate o d'autunno in una piccola avventura. Allora mano ai cestelli e via in cerca di prataioli, gallinacci e spugnole! Prima, però, è bene consultare le norme locali relative alla raccolta dei funghi, perché ogni cantone ha le sue regole in materia di areali, stagione e quantitativi massimi consentiti. Anche i funghi, infatti, contribuiscono all'equilibrio e alla salute dell'ecosistema e, come tali, vanno protetti.

Dopo la raccolta è fondamentale, poi, accertarsi che i funghi siano commestibili e, soprattutto, non tossici. Per andare sul sicuro conviene rivolgersi a un centro di controllo micologico: una volta ottenuto il via libera del personale esperto, non rimane che cucinare il gustoso bottino – i prataioli, per esempio, si prestano a svariate, deliziose ricette di stagione.

Divertimento e apprendimento tutto in uno con il bingo della natura

Anche quando non è stagione di funghi, il bingo della natura è l'attività ideale per incoraggiare i bambini a stare all'aria aperta e fare movimento. Per cominciare servono carta e matite colorate:

  • Traccia dei riquadri su uno o più fogli di carta e disegna all'interno di ciascuno piante, animali o oggetti presenti in natura.

  • I bambini dovranno andare a cercarli durante una passeggiata all'aperto.

  • I soggetti avvistati vengono depennati.

  • Vince chi, alla fine, ne ha trovati di più.

La magia della metamorfosi

Una ragazza guarda in una scatola di bruchi

Vuoi portare il miracolo della natura tra le pareti di casa? Vai in cerca di bruchi insieme ai bambini, così potrete osservare come si sviluppano fino a diventare farfalle – potrete utilizzare, ad esempio, questo box per l'allevamento dei bruchi, al cui interno le larve crescono e si trasformano. Attraverso la finestra del box i bambini possono seguire i diversi stadi di sviluppo dell'animale, da bruco a crisalide e infine a farfalla. Particolarmente esaltante è l'allevamento del macaone, la farfalla in assoluto più spettacolare tra le specie elvetiche.

Studiare le lucciole

Scintillano tra giugno e luglio, quando è stagione di accoppiamento. Non appena fa buio è possibile ammirarne la danza ai margini del bosco, sui prati, in parchi e giardini. Chi vuole osservare più da vicino questi affascinanti insetti può costruire insieme ai bambini una trappola luminosa con una bottiglia di PET tagliata a metà e una lucina LED. Questa «femmina artificiale» attira i maschi che è così possibile esaminare a distanza ravvicinata senza arrecare loro alcun danno e lasciandoli poi liberi di volare via. Costruisci così la tua trappola luminosa:

  1. Con un coltello o una forbice taglia a metà una bottiglia di PET.

  2. Pratica un piccolo foro nel fondo della bottiglia.

  3. Infila una lucina LED nel foro.

  4. Togli il tappo dalla metà superiore della bottiglia, capovolgila e inseriscila nella parte inferiore.

  5. Accendi il LED e attendi l'arrivo delle lucciole.

  6. Naturalmente, finita l'osservazione, le lucciole vanno lasciate libere!