fragole

Foodwaste fragole

Così le fragole restano fresche più a lungo

Addentare una fragola dolce e succosa: che bontà! Buttare le fragole ammuffite, invece, è frustrante. Come evitare questa frustrazione grazie all'aceto.

Di
Edita Dizdar
Data
Formato
Suggerimento

Ecco a cosa prestare attenzione al momento dell'acquisto

Una volta raccolte, le fragole non maturano più, perché sono già completamente mature. Ciò le rende particolarmente sensibili alla pressione. A nessuno, però, piace mangiare questi frutti di bosco molli. Per questo motivo vale la pena controllare già in negozio che non siano visibili ammaccature sulle fragole. Così aumentano le probabilità che a casa si mantengano un po' più a lungo.

Fragole

Elimina le fragole non buone

A casa è consigliabile controllare attentamente il contenuto della confezione di fragole e non riporla semplicemente in frigorifero. Metti da parte i frutti schiacciati o molto maturi e rimuovi le parti danneggiate. Sarebbe meglio mangiare subito queste fragole.

Fragole

Sottoponi le fragole a un trattamento antimuffa

Le fragole ancora intatte devono ora essere sottoposte a un trattamento speciale. A tale scopo mescola in una ciotola quattro parti di acqua e una parte di aceto chiaro. Questo è efficace contro le spore della muffa e i batteri in superficie, responsabili proprio della formazione della muffa.

Immergi attentamente le fragole in questa miscela e controlla che tutte siano coperte dal liquido. Lascia agire acqua e aceto per due minuti. Lava poi scrupolosamente le fragole sotto l'acqua fredda in modo che infine non si senta il sapore dell'aceto. Attenzione: le fragole non sopportano un forte getto d'acqua.

Fragole

Asciuga le fragole

Le fragole che sono state immerse in acqua e aceto devono ora essere asciugate bene e con prudenza, impiegando della carta per uso domestico o un asciugapiatti morbido. Se rimangono bagnate, infatti, si formano rapidamente punti molli e tutti gli sforzi risulterebbero vani.

Fragole

Ecco come conservare correttamente le fragole

Al fresco e all'asciutto: queste sono le parole magiche che riguardano la conservazione dei tuoi frutti di bosco preferiti. Per i contenitori esistono varie opzioni. Puoi prendere un contenitore aperto, rivestirlo con un pezzo di carta per uso domestico o un panno di stoffa e poi riporvi attentamente le fragole in modo che non si schiaccino.

Il contenitore va poi messo senza coperchio nel cassetto delle verdure del frigorifero. Oppure puoi riporre le fragole asciutte in un colino, in modo tale che ci sia una buona circolazione dell'aria, e mettere poi il colino sempre nel cassetto delle verdure.

Per entrambe le varianti vale quanto segue: il picciolo delle fragole deve restare attaccato ai frutti fino al momento in cui decidi di consumarli. Controlla sempre che tutti i frutti siano intatti oppure che la carta o il panno non siano bagnati. Le fragole si mantengono così per circa due-tre giorni.

Fragole

Quando congelare le fragole?

Se ti rendi conto di non riuscire a mangiare tutte le fragole per tempo e non vuoi preparare una marmellata o degli smoothie, c'è ancora una via d'uscita dal dilemma delle fragole marce: congela i frutti ed evita così lo spreco alimentare. In tal caso devi prima rimuovere il picciolo dalle fragole. In congelatore i frutti di bosco si conservano fino a un anno.

Foto: Getty Images; Daphne Manns