Limoni

Foodwaste limoni

Con queste astuzie hai sempre a portata di mano limoni freschi

Hai bisogno di un solo limone, ma hai acquistato una rete intera? Oppure ti serve solo un po' di scorza grattugiata e non sai che fartene del limone? Ti spieghiamo noi come fare.

Di
Marlies Seifert
Data
Formato
Suggerimento

Il limone è uno di quei frutti i cui resti sembrano sempre essere troppi. Per una ricetta ti occorre solo un po' di scorza, per l'altra il succo di mezzo limone.

A ciò si aggiunge il fatto che i limoni vengono venduti preferibilmente nella rete da due, tre, quattro o addirittura cinque pezzi. Per fortuna conosciamo qualche astuzia per conservarli più a lungo.

Limoni interi

«I limoni si conservano facilmente per due settimane. A condizione però di tenerli all'asciutto in frigorifero», spiega il cuoco Andi Handke, cofondatore di Gastrofutura e leader del movimento anti spreco alimentare. Togli i limoni dalla rete dopo l'acquisto, lavali con acqua calda, asciugali bene e avvolgili singolarmente in un foglio di carta da cucina. La carta assorbe l'umidità e impedisce ai limoni di fare la muffa in frigorifero.

Se vuoi mantenere i limoni freschi ancora più a lungo, puoi immergerli in acqua fredda. Mettili in una scatola con il coperchio, coprili di acqua e ponili in frigorifero. Il problema: ricordati di cambiare l'acqua ogni due o tre giorni. «Non è un sistema molto sostenibile», trova Handke. L'acqua però può essere riutilizzata per annaffiare i fiori. Alternativa proposta da Handke: mettere i limoni sotto sale. Qui trovi una ricetta semplice.

Tagliare il limone

Limoni dimezzati

Cosa fare se per una ricetta devi usare solo mezzo limone? O se ti occorre solo qualche rondella decorativa per un cocktail? «La cosa più semplice è spremere il resto e congelare il succo nella vaschetta dei cubetti di ghiaccio», consiglia Handke. Cosi quando ti occorrerà del succo, sarà già porzionato. Leggi qui cosa puoi congelare nella vaschetta dei cubetti di ghiaccio.

Se vuoi usare un limone già tagliato entro 3-4 giorni, c'è un trucco semplice per evitare che la superficie di taglio si secchi: conserva la parte tagliata e fissala al limone restante con uno stuzzicadenti. Fungerà da coperchio. «Questo sistema funziona anche con l'ananas e l'avocado», spiega Handke.

Naturalmente puoi conservare il limone tagliato anche appoggiandolo a testa in giù su un piattino. Versando un goccio di aceto sul piatto, il limone dura più a lungo, fino a 4-6 giorni. Fuori dal frigorifero i limoni tagliati si mantengono freschi solo per circa un giorno.

Scorza di limoni

Limoni iniziati

Per una ricetta hai bisogno della scorza grattugiata di mezzo limone? Per favore, non tagliare il limone a metà. «Puoi grattugiare la scorza senza problemi, perché non alteri di molto la conservabilità del limone», afferma Andreas Handke. Quindi gratta semplicemente la scorza che ti occorre e riponi il limone intero come di consueto.

Se il limone è già molto molle, puoi metterlo in congelatore per una mezz'oretta. Così sarà più facile grattugiare la scorza. Consiglio degli esperti: mettendo i mezzi limoni nel congelatore dopo averli spremuti, avrai sempre a disposizione la scorza.

La scorza già grattugiata può essere anche facilmente essiccata. «Falla asciugare nel forno a 70 gradi per 3 ore, lasciala raffreddare e conservala in un contenitore ben chiuso», consiglia Andi Handke. Geniale! La prossima volta che avrai bisogno di un pizzico di scorza, non dovrai neppure acquistare i limoni.

Foto: Getty Images