Gelato alla vaniglia in qualità bio

Posso ricongelare il gelato?

Il gelato alla vaniglia è di gran lunga il gusto più amato in Svizzera. Lo mangiamo spesso nelle feste. Ti sveliamo se è possibile ricongelare il gelato scongelato e da dove proviene la vaniglia bio.

Di
Nina Huber
Data
Formato
Suggerimento

Posso congelare il gelato più volte? 

Sì, è possibile ricongelare il gelato se non lo usi tutto, ma dovrebbe essere ancora semicongelato per evitare che i batteri si moltiplichino. Più il gelato è morbido prima del congelamento, più si cristallizza e più diventa duro: la cremosità diminuisce ad ogni scongelamento. L'ideale è quindi togliere il gelato dal congelatore cinque minuti prima di servirlo e ricongelare subito il resto. 

Come realizzare delle belle palline

Un dosatore per gelato ti consente di creare palline dalla forma perfetta. Suggerimento: scalda brevemente il dosatore prima di utilizzarlo sciacquandolo per esempio sotto l'acqua calda, asciugandolo e immergendolo poi nel gelato leggermente ammorbidito.

Provenienza della vaniglia

La vaniglia è una delle spezie più costose al mondo ed è anche conosciuta come la «regina delle spezie». I baccelli di vaniglia vengono estratti dal fiore della pianta, un'orchidea originaria del Messico e oggi coltivata anche in Africa e nell'Asia sudorientale. I frutti ancora verdi vengono raccolti, sbollentati, fermentati ed essiccati. Per il suo gelato bio, la Migros impiega un estratto di pregiata vaniglia Bourbon del Madagascar. Ha un sapore particolarmente intenso.

Vaniglia e puntini

Il gelato alla vaniglia ha per natura un colore bianco crema. Se un gelato alla vaniglia è giallo, probabilmente è stato aggiunto un estratto vegetale colorante o un colorante. Ai prodotti con la Gemma bio non possono essere aggiunti coloranti. I puntini neri provengono dai semi di vaniglia e sono un indice di qualità.  

Combinazioni originali 

Non per forza sempre bacche o pere calde. È ancora più sorprendente se servi ai tuoi ospiti il gelato con qualche goccia di olio di semi di zucca e semi di zucca tostati oppure con un topping di perle di aceto balsamico. Probabilmente i bambini preferiscono la variante con il cioccolato, che si può grattugiare a scaglie sottilissime con un pelapatate. Oppure sbriciola un paio di biscotti natalizi come i brunsli e cospargili sul gelato.