Navigation

Regrowing

Regrowing

Fai germogliare i rifiuti di cucina!

Si chiama "regrowing" la tendenza a far ricrescere nuove piante dagli scarti vegetali. Ecco come!

Di
Move The Date
Data
Formato
Suggerimento

Nel piatto anziché nella composta: grazie al regrowing puoi coltivare le verdure nella tua cucina. Questo sistema funziona perché diverse varietà di verdura si acquistano intere con il gambo (lattuga, bietole) e a volte anche con le radici (porri, cipollotti). Da queste parti possono spuntare nuovi germogli.

Occorrente

  • Scarti di verdura a scelta

  • Ciotola con acqua

Procedimento

Taglia l'ortaggio a circa tre centimetri sopra il gambo o la radice. Metti gli scarti in una ciotola o in un bicchiere con dell'acqua. Assicurati che solo la parte inferiore dello stelo sia immersa nell'acqua per evitare di annegare la pianta. Per i porri e i cipollotti (particolarmente adatti ai principianti), le radici devono essere ricoperte di acqua. Colloca le piante in un luogo soleggiato e cambia l'acqua ogni due giorni. Potrai raccogliere le prime verdure fresche già dopo cinque-dieci giorni!

Se vuoi far durare qualche ortaggio un po' più a lungo sul davanzale, puoi trasferire gli scarti vegetali anche in un terriccio bio senza torba dopo circa due settimane. Vedrai quanto cresceranno le piante! In questo caso, non dimenticare di annaffiarle regolarmente.

Questo trucchetto è stato fornito da "Move The Date".

Il progetto del Fondo pionieristico si impegna a favore di un uso più consapevole delle risorse naturali. Su una piattaforma digitale, promotori e promotrici presentano imprese sostenibili nonché astuzie per uno stile di vita più sostenibile.

Scopri di più

Aiuta anche tu a salvare il cibo!

Con semplici consigli anche tu puoi ridurre gli sprechi alimentari. Unisciti a noi e salviamo il cibo insieme.

Tutte le stories