Navigation

Bambini allo sportello bancario

La gestione del denaro

«A partire da che età mia figlia/mio figlio può aprire un conto?»

La piccola/Il piccolo desidera versare i suoi risparmi su un conto tutto suo. Da quando è possibile e gli aspetti di cui tener conto.

Di
Barbara Leo
Data
Formato
Story

Domanda: mia figlia ha 13 anni e vuole versare i suoi risparmi su un conto tutto suo. Può già aprire un conto? A cosa bisogna prestare attenzione?

Risposta: non esiste un'età minima stabilita dalla legge per aprire un conto. È invece decisivo che le persone minorenni siano «capaci di giudicare» al fine di poter gestire il proprio denaro. La maggior parte delle banche (anche la Banca Migros) parte dal presupposto che i dodicenni abbiano una certa capacità di giudizio e, in linea di principio, offre la possibilità di aprire un conto a partire da suddetta età. Per gestire i propri risparmi, tua figlia può dunque aprire, per esempio, un conto privato a nome proprio. A tale scopo deve, tra l'altro, identificarsi online o in una filiale con un documento d'identità valido.

Un conto privato di questo tipo viene gestito su base attiva. Tua figlia potrà pertanto prelevare solo tanto denaro quanto ne ha versato sul conto. Non sussiste dunque alcun rischio di indebitamento. Questo tipo di conto privato prevede di norma anche una carta di debito: la tua piccola potrà così prelevare denaro al bancomat oppure pagare senza contanti piccoli acquisti. Sarà inoltre possibile eseguire tramite il conto anche delle transazioni con l'app di pagamento Twint. Tua figlia avrà poi la possibilità di mantenere sempre il controllo delle sue finanze mediante Mobile Banking.

I conti per bambini e ragazzi hanno di solito vari vantaggi: da un lato, la Banca Migros non addebita alcuna commissione per la tenuta del conto privato Free25, dall'altro i giovani titolari approfittano di allettanti tassi d'interesse sui loro risparmi, con il conto privato Free25 addirittura fino ai 25 anni di età. Con questa offerta si ottengono inoltre ulteriori vantaggi come riduzioni sugli acquisti e altre agevolazioni.

Consiglio

Se desideri già spianare la strada dell'indipendenza economica per la tua bambina o il tuo bambino, puoi aprire a suo nome un conto di risparmio subito dopo la sua nascita. Il potere discrezionale verrà poi trasferito automaticamente a tua figlia o a tuo figlio al compimento dei 18 anni di età.

I consigli delle nostre esperte e dei nostri esperti per le tue domande

Che si tratti di scienza, sostenibilità, salute o risparmio, il nostro team di esperte ed esperti è a tua completa disposizione con consigli e trucchi pratici.