Lolita Vazquez

Lavorare nel Gruppo Migros

«Si deve osare e lanciarsi»

A 33 anni, Lolita Vazquez è sostituto responsabile della produzione alla centrale ordini del Gruppo Elsa a Estavayer-le-Lac (FR), in un settore tradizionalmente maschile. Ma le cose stanno cambiando.

Di
Ariane Gigon
Data
Formato
Intervista

Hai sempre voluto svolgere il mestiere che fai oggi?

Il mio primo obiettivo era diventare una chimica. Ma durante i miei studi sentivo la mancanza del lato pratico della disciplina. È per questo che sono passata dal Politecnico federale di Losanna al corso di tecnologie alimentari della Scuola universitaria professionale della Svizzera occidentale a Sion, dove ho conseguito un "Bachelor of science". Sono entrata nel Gruppo Elsa prima per un tirocinio, poi sono passata allo sviluppo prodotti. Per nove anni mi è stato possibile sviluppare e analizzare nuove ricette come avrebbe potuto farlo un chimico, ma con tutte le sfide e le soddisfazioni che il settore alimentare sa portare.

Quali difficoltà hai incontrato nel tuo percorso?

Nella mia famiglia nessuno ha fatto l'università e tra le mie frequentazioni non c'è nessuno che conosca il mio settore. Ho dovuto arrangiarmi. Alla Scuola universitaria professionale della Svizzera occidentale, avendo saltato il primo anno per via del passaggio riuscito dal Politecnico, avevo in contemporanea dei corsi di microbiologia del 1° e del 2° anno, cosa abbastanza complicata quando non si hanno nozioni della materia. Ho lavorato molto ma sono sempre stata molto motivata.

Si dice che il tuo è un settore maschile. Come vivi questa realtà?

Piuttosto bene. Non considero il mio un lavoro maschile, anche se è vero che questa posizione è stata tradizionalmente occupata da uomini. È un aspetto che a poco a poco sta cambiando. Nel nostro settore, nella produzione le donne sono il 20%. Nella mia nuova funzione, che rivesto da agosto del 2022, il mio capo è una donna. Siamo tre donne sulle circa dieci persone nelle funzioni di responsabile e sostituto. Quel che conta è avere un lavoro che ci interessi e che ci piaccia. Poi, si deve osare e lanciarsi. Amo imparare continuamente cose nuove.

L'impresa ti ha sostenuto?

Nel primo posto che ho avuto, il mio capo mi ha aiutato molto. Nel Gruppo Elsa ci sono circa 700 persone e tantissime cose da scoprire. L'impresa propone anche numerosi posti e corsi di perfezionamento che permettono di svilupparsi sia sul piano professionale che su quello personale. È poi possibile utilizzare nuovi strumenti e avere scambi con altre parti di Migros Industrie che a volte hanno soluzioni a problemi noti. Al momento sto seguendo un corso di formazione in management. Il mio team è composto in tutto da 29 persone.  Amo molto la dinamica della nostra professione e questo cambiamento culturale, che sta avvenendo lentamente ma inarrestabilmente!