Jérôme Mercet (28), capo cassiere Migros Ginevra

L'azienda leader nella formazione degli apprendisti

Una volta alla Migros – per sempre alla Migros

Il Gruppo Migros forma 3700 apprendisti, molti dei quali continuano a lavorare in azienda anche dopo l'apprendistato. Abbiamo incontrato cinque collaboratrici e collaboratori.

Data
Formato
Story

A inizio agosto più di 1300 giovani hanno iniziato la loro attività professionale alla Migros. Stanno portando a termine la loro formazione di impiegati del commercio al dettaglio, impiegati in logistica, tecnici alimentaristi, operatori di linee di produzione o riciclatori. Le 42 imprese del Gruppo Migros offrono posti di formazione in oltre 50 professioni. «La formazione professionale è decisiva e di grande importanza per noi», dichiara Stefan Gamper, Head Young Talents presso la Migros. «Ci serve personale specializzato in molti settori. Soprattutto nel commercio al dettaglio e nell'informatica, ma anche nelle professioni tecniche, abbiamo bisogno di nuove leve ben formate

In totale sono 3700 gli apprendisti che svolgono la loro formazione presso il Gruppo Migros. E alcuni ci restano. Ne abbiamo chiesto il motivo a cinque di loro.

Paul Würms (61), addetto alla pianificazione della produzione Bina

Paul Würms è entrato nel Gruppo Migros grazie a sua madre, che aveva letto sul giornale un'inserzione della Bina che diceva "cercasi apprendisti". Paul, originario della Svizzera orientale, si era allora recato a Bischoffzell per una giornata di orientamento. La settimana dopo aveva ottenuto il contratto di apprendistato. Allora, la posizione si chiamava ancora "impiegato specializzato in conserve e congelati", oggi viene denominata "tecnico alimentarista". Poco dopo l'apprendistato è partito per la scuola reclute. «L'anno e mezzo di servizio militare è stato l'unica pausa che ho preso dalla Bina.» Una volta tornato nell'azienda in cui aveva svolto l'apprendistato, ha completato il corso di perfezionamento federale per specialisti in derrate alimentari, lavorando in vari settori. Oggi si occupa di pianificazione della produzione, che coordina per bevande, minestre, salse e chips. «La Bina investe continuamente in nuovi prodotti, è davvero entusiasmante.» Anche la cultura collegiale dell'azienda e le sue prestazioni sociali sono aspetti positivi che vanno menzionati. «Non sono quindi stato tentato di cercare lavoro in un'altra azienda.» Il momento del distacco si sta però avvicinando: Paul Würms andrà infatti in pensione anticipata a fine anno.

(Da 45 anni alla Bina, Bischoffszell)

Consiglio:

«Non ti viene regalato niente, non ci si può adagiare sugli allori, bisogna continuare a perfezionarsi.»

Mickaël Rapin (30), responsabile Commissionamento Elsa-Mifroma

Mickaël Rapin non è un tipo che si scoraggia facilmente. Quando alla fine della scuola dell'obbligo, un insegnante gli fa presente che sarebbe stato portato per qualcosa di più di un apprendistato, il giovane di Friborgo non si lascia dissuadere. «Al contrario, mi ha motivato. Volevo dimostrare che era possibile fare carriera cominciando dalle prime linee.»

Dopo un apprendistato come impiegato in logistica all'ELSA di Estavayer (FR), Mickaël Rapin ha trascorso un anno a perfezionare il suo tedesco nel centro di distribuzione della Migros Svizzera orientale a Gossau (SG), per poi completare un master federale in logistica. «Per quattro anni, oltre a lavorare tutti i giorni, i mercoledì sera e il sabato mi sono dedicato allo studio. Le mie giornate erano molto intense, ma avevo un unico obiettivo in testa: assumere più responsabilità all'ELSA e dimostrare a me stesso che ne ero capace.» Oggi Mickaël Rapin è responsabile del commissionamento e controlla un team di 70 collaboratori incaricati della preparazione degli ordini e del loro stoccaggio. È anche il braccio destro del responsabile Logistica e distribuzione. «Sono fiero della mia carriera. Devo il mio successo anche alla cultura aziendale che regna qui. C'è una grande propensione a trasmettere il proprio know-how e ho avuto l'opportunità di assumere responsabilità velocemente. È sempre stato stimolante per me.»

(Da 14 anni all'ELSA-Mifroma)

Consiglio:

«Volere è potere! Bisogna diventare padroni del proprio destino ed essere consapevoli che la formazione si segue non per accontentare gli altri, ma per se stessi.»

Irena Obradovic (30), responsabile di filiale Denner

Irena Obradovic ha trascorso metà della vita a lavorare per Denner. Quattordici anni fa ha iniziato un apprendistato come impiegata del commercio al dettaglio presso l'impresa affiliata alla Migros. Oggi la trentenne è responsabile di una filiale. «Navigavo sul sito internet Denner per cercare un posto di apprendistato, e ne è spuntato fuori uno a Wattwil», ricorda. Le è sempre piaciuto lavorare con gli alimenti ed essere a contatto con la clientela. Il tragitto quotidiano per recarsi al tirocinio durava due ore. «Ma per me la priorità era concludere la formazione triennale con attestato federale.» È molto riconoscente per tutte le opportunità ricevute. Dopo la formazione è diventata assistente della responsabile di filiale e poco tempo dopo sostituta responsabile. È poi stata promossa a responsabile di filiale a soli 24 anni. Nella sua filiale di San Gallo è a capo di 10 collaboratori e un'apprendista. «Denner promuove i giovani, l'azienda ne scorge il potenziale e ha fiducia in loro. Trovo che sia fantastico.» Nonostante il suo rapido avanzamento, ci sono ancora molte opportunità all'orizzonte. Nel frattempo istruisce i collaboratori sulle nuove strategie del negozio. «Ogni volta che ho desiderato sviluppare le mie competenze, Denner mi ha fatto un'offerta.»

(Da 14 anni alla Denner)

Consiglio sulla carriera:

«Ognuno è in grado di controllare la propria carriera. Quando ci si impegna e si dimostra interesse, l'opportunità arriva.»

Jérôme Mercet (28), capo cassiere Migros Ginevra

Prima di formarsi presso la Migros come impiegato del commercio al dettaglio all'età di 22 anni, Jérôme Mercet aveva lavorato in una fiduciaria, completato uno stage come educatore d'infanzia in un asilo nido e conseguito un diploma di assistente di volo. «Recentemente ho anche ricevuto un'offerta di lavoro da Swiss, ma l'ho rifiutata. Certo, si può viaggiare in tutto il mondo, ma dopo aver confrontato le condizioni di lavoro ho chiaramente capito che non c'è un posto migliore della Migros.» Il ginevrino non rimpiange la sua decisione. «Se si dimostra al proprio superiore di essere motivati e interessati a sviluppare le proprie competenze, si aprono molte opportunità di carriera.»

Dopo la formazione, Jérôme Mercet ha ricevuto un'offerta per un impiego a tempo indeterminato come venditore nel settore dei generi alimentari e ha poi chiesto di essere formato come responsabile amministrativo. La Migros ha accettato. «Sono responsabile del servizio clienti e delle operazioni di cassa della filiale. Sono a capo di un team di dieci cassiere. Inizialmente non è stato facile dare istruzioni, perché la maggior parte delle mie collaboratrici era più vecchia di me e ho dovuto dare prova di autorità. Ma ho presto notato che si riesce sempre a trovare il giusto tono, se prima si ascoltano gli altri.»

(Da 6 anni alla Migros Ginevra)

Consiglio:

«Bisogna dare il meglio di sé. In cambio, la Migros ti offre molte possibilità di sviluppare le tue competenze.»

Marco Fluri (24), responsabile Entrata merci Centro di distribuzione Neuendorf

Quale impiegato in logistica, Marco Fluri (24) assicura da dietro le quinte che le filiali Migros ricevano i loro rifornimenti di prodotti con regolarità. Il ventiquattrenne è responsabile Entrata merci al centro di distribuzione Migros Verteilbetrieb AG di Neuendorf (SO), dove si smistano tessili, prodotti surgelati, detergenti, cosmetici, carta igienica e molti altri prodotti del settore non alimentare. «Sin dalla giornata di orientamento, la varietà della logistica mi ha entusiasmato.» Offre anche varie possibilità di perfezionamento dopo l'apprendistato. Terminato l'apprendistato nel settore Entrata merci, Marco Fluri è stato prima controllore e poi allrounder. Ha concluso il corso di specializzazione in logistica con attestato professionale federale la scorsa estate e in autunno è stato promosso. «La Migros mi ha sempre sostenuto in tutti gli ambiti. Sono stato stimolato e incoraggiato.» Anche le prestazioni sociali sono molto buone. Non sa ancora di preciso cosa ha in serbo per lui il futuro. «Sto molto bene alla Migros e sono felicissimo di far parte del mio team.» Di recente è stato lanciato un nuovo progetto di logistica e ciò gli ha consentito di assumere nuovi compiti. «Così posso sviluppare ulteriormente le mie capacità in modo del tutto personale – è una scuola di vita.»

(Da 9 anni presso il centro di distribuzione Migros Verteilbetrieb AG di Neuendorf)

Consiglio sulla carriera:

«Dare sempre il massimo. Senza perdere la calma quando qualcosa va storto. Anche i campioni crescono grazie alle sconfitte!»

Lavorare alla Migros?

Il Gruppo Migros è il principale datore di lavoro privato in Svizzera. In quanto tale offre una straordinaria varietà di mansioni in svariati settori e funzioni. Sul nostro portale del lavoro ti aspettano tanti posti interessanti.