Ritratto di Jeremy Blanchard

Lavorare nel Gruppo Migros

Jeremy, da studente di tedesco a collaboratore della Scuola Club

Jeremy Blanchard, 42 anni, di origine australiana, vive a Basilea e ha imparato il tedesco alla Scuola Club Migros. Oggi è Product Manager Lingue. Ecco come è arrivato a questa posizione e le sfide che deve affrontare.

Di
Barbara Scherer
Data
Formato
Cosa facciamo

Hai studiato teologia in Australia e adesso lavori alla Scuola Club: cosa ti ha portato lì?

Sono cresciuto in Australia, dove ho studiato anche teologia. Nel 2006 mi sono trasferito in Svizzera per seguire mia moglie. All'epoca però sapevo solo inglese e spagnolo, perciò ho iniziato subito a frequentare un corso intensivo di tedesco alla Scuola Club Migros. Poi ho lavorato alcuni anni come insegnante di inglese presso diverse aziende e persino alla Scuola Club. Nel 2014 si liberò un posto come collaboratore pedagogico alla Scuola Club di Basilea e ho così ottenuto un lavoro fisso.

Adesso sei Product Manager Lingue. Quali sono le tue mansioni?

All'inizio me lo sono chiesto anch'io (ride). Oggi, a seguito della ristrutturazione, la Scuola Club è diventata parte di Miduca AG. Prima i corsi di lingue della Scuola Club erano organizzati a livello regionale, adesso invece sono standardizzati a livello nazionale. Io sono responsabile dell'impostazione dei corsi di inglese e spagnolo, cioè decido, insieme al mio team, quali materiali didattici utilizzare, la durata dei corsi e anche quali clienti vogliamo raggiungere.

Non è certo cosa facile…

Non lo è affatto. Finora ha prevalso un certo spirito cantonale. Adesso serve un cambiamento culturale, ma non avviene con la bacchetta magica, da un giorno all'altro. Ci vuole tempo e pazienza. Puntiamo anche sempre di più sui corsi online. Con la pandemia, le esigenze della clientela sono cambiate. Ma questo non mi spaventa. Grazie al mio lavoro sto imparando a conoscere tutte le regioni della Svizzera e incontro sempre nuova gente: questo aspetto mi piace.

Quindi al momento non stai insegnando?

No, al momento no. E mi manca un po’. Siccome lavoro al 70%, sto pensando quest'anno di tenere di nuovo un corso d'inglese. Perché mi piace il contatto diretto con la clientela e poi è un bel cambiamento rispetto al lavoro d'ufficio. È proprio questo il bello della Migros: mi si offrono moltissime possibilità e posso aver voce in capitolo. In una scuola di lingue più piccola non sarebbe possibile.

Ti stuzzica l'idea di lavorare nel Gruppo Migros? Ecco i vantaggi per te.